S.S. AUDACE GALLUZZO A.S.D.

CINZIO SCAGLIOTTI

E' stato un calciatore e allenatore di calcio italiano. Buon giocatore degli anni Trenta, militò in squadre di alto livello come Alessandria, Fiorentina, Juventus e Milan, prima di chiudere la carriera in Serie C; di ruolo attaccante, fu prevalentemente mezzala 

sinistra, venendo all'occorrenza schierato anche come centravanti.

Dopo la fine della carriera di calciatore allenò, dedicandosi in particolar modo e per lungo tempo all'attività giovanile.

Morì nel 1985, all'età di 74 anni; la Società Sportiva Audace Galluzzo gli ha dedicato un torneo giovanile di calcio a carattere regionale, riservato alla categoria esordienti.

UNA LUNGA STORIA: dal 1920...

L’Audace Galluzzo nasce nel 1920 e il primo Presidente fu Otello Sorbi.

Inizialmente il calcio veniva giocato su un praticello del Lastrone poi teatro delle gare divenne la piazza centrale del paese, Piazza Acciaioli.

Grazie a una donazione del terreno da parte del Marchese Rosselli De Turco, il 28 Ottobre 1928, con una gara di atletica cui presero parte i campioni olimpionici Fancelli e Carlini, fu inaugurato il nuovo campo sportivo che nelle linee generali è ancora quello di oggi con la tribuna coperta in muratura.

...agli anni 2000...

La nuova struttura con ampi spogliatoi e, al primo piano, le segreterie e la sala-riunioni, è stata inaugurata nel 2004, mentre dal 2010 il campo di calcio è in erba sintetica.

Dal 1987 l’impianto sportivo è sede del famoso Torneo giovanile “Cinzio Scagliotti” e negli ultimi anni ha ospitato anche alcune partite del Torneo di Viareggio nonché del settore giovanile e della Primavera della Fiorentina. 

...oggi e il futuro...

Attualmente fra Scuola Calcio, Settore Giovanile, Juniores e Prima Squadra, l’Audace Galluzzo ha 15 squadre e annovera fra le sue fila circa 300 tesserati.

Nella stagione sportiva 2016-17 la Prima Squadra, dopo un’entusiasmante galoppata, ha vinto il campionato di Prima Categoria e cosi l’Audace Galluzzo dopo quasi 50 anni torna a partecipare al campionato di Promozione.

L’ambizione e l’obiettivo sono quelli di aumentare il livello qualitativo di tutte le squadre senza perdere di vista dimenticare il ruolo sociale del calcio e nel rispetto dei valori fondamentali della vita e dello sport.

E la storia continua…

LA SEGUENTE PAGINA E' IN FASE DI AGGIORNAMENTO